nikola uzunovski

MY SUNSHINE

1 giugno - 31 luglio 2008

Nikola Uzunovski esplora le funzioni di relazione tra l’individuo e l’ambiente. Nel campo dell’esperienza sensibile, l’artista mette in luce aspetti e condizioni che alterano i canoni della percettività e genera avvenimenti idonei ad instaurare una peculiare forma di ecologia

Al centro di questa ricerca si iscrive l’impresa più ambiziosa e visionaria di Uzunovski, My Sunshine, un progetto in bilico tra arte e scienza, poesia e ipertecnologia, obiettivo del quale è la creazione di un aerostato che rifletta la luce solare in un’area specifica della Terra, in modo da apparirvi come il Sole stesso. Una versione successiva e più articolata di
My Sunshine contempla la produzione di varie copie del corpo riflettente, in grado di generare nel cielo l’effetto di
molteplici soli. L’ambito di intervento dell’opera comprende le aree prossime al Circolo Polare Artico dove, a
causa della rotazione dell’asse terrestre, nel periodo invernale il Sole resta sotto la linea dell’orizzonte e i
suoi raggi non riescono ad illuminare il terreno

Gli effetti sullo stato umorale e sulle dinamiche relazionali della popolazione artica, causati dalla carenza di luce naturale, sono stati il punto di partenza per la ricerca multidisciplinare condotta da Nikola Uzunovski, alla quale hanno preso parte astrofisici, ingegneri, architetti, ambientalisti e analisti sociali, tutti invitati dall’artista a collaborare alla creazione del sole artificiale. L’intero progetto si evolve attraverso un marcato e capillare coinvolgimento del pubblico che muove dalla comunità scientifica per accogliere chiunque voglia contribuire all’avanzamento della missione

Durante la sua residenza a Pollinaria, Nikola Uzunovski conduce My Sunshine in una nuova fase cruciale, caratterizzata dalla ricerca dei materiali e dall’ideazione e costruzione del primo modello del sole artificiale. I primi esperimenti di riflessione della luce solare sono compiuti sul prototipo del pallone aerostatico in varie ore del giorno e in diverse
condizioni atmosferiche sia nell’ambito spaziale di Pollinaria che sull’altopiano di Campo Imperatore, all’interno
delle aree protette del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. In maniera altrettanto intensa,
l’artista si concentra sulle modalità di evoluzione dei processi di comunicazione relativi al progetto,
coinvolgendo la popolazione locale nell’esteso fenomeno di partecipazione collettiva,
di condivisione, che costituisce principio essenziale e impulso
determinante per la realizzazione di My Sunshine

  • nikola uzunovski
  • Image 02
  • Image 03
  • nikola uzunovski
  • nikola uzunovski
  • Image 04
  • Image 05
  • Image 06
  • nikola uzunovski
  • nikola uzunovski
  • Image example
  • Image 08
  • Example image